<

Blog: tra memoria e attualità

I napoletani alla scoperta di Parigi

IMG_20171205_130701-2Dalla luce solare del Meridione ai  fasti della Ville Lumière: per tutto l’Ottocento,  furono molti i pittori napoletani che andarono a ingrossare le fila degli artisti italiani emigrati in quella che allora era la capitale mondiale della cultura moderna, a caccia di nuove idee e di ispirazione. Soprattutto a partire dalla metà del secolo, si può quasi parlare di un “pellegrinaggio” a Parigi da parte degli esponenti della scuola partenopea. L’esodo  era stato favorito dal decennio napoleonico, quando durante il regno di Giuseppe Buonaparte e soprattutto di Gioacchino Murat soggiornarono all’ombra del Vesuvio numerosi artisti francesi. Da lì, il nascere di scambi e contatti che raggiunsero il culmine con la svolta impressionista e che ebbero come principali punti di riferimento Giuseppe De Nittis, nato a Barletta ma formatosi a Napoli, e il mercante Goupil. Al fenomeno è dedicata l’esposizione Da De Nittis a Gemito. I napoletani a Parigi negli anni dell’Impressionismo, in calendario a Napoli, Gallerie d’Italia-Palazzo Zevallos Stigliano dal 5 dicembre 2017 all’8 aprile 2018.

20.De-Nittis,-Al-bois-de-BoulogneCurata da Luisa Martorella e Fernando Mazzocca, la mostra fornisce tra l’altro l’occasione per verificare le presenze ai Salon e gli esiti alle grandi Esposizioni Universali, nonché di ricostruire gli incontri fra artisti, come quello di Michele Cammarano con Gustave Courbet, nel 1870. Tra le opere esposte, oltre a dipinti di Francesco Netti, Giuseppe Palizzi, Domenico Morelli, Antonio Mancini, Vincenzo Gemito e tanti altri, anche Al Bois de Boulogne  di Giuseppe De Nittis (Courtesy Fondazione Enrico Piceni).

Related Posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi